Articolo dell'Ape Club Club



Mariuccia Casu

E' la signora che ha aiutato suo zio Peppino Canopolo a costruire la caccia al tesoro e ad organizzare le diverse missioni. 


Nonostante abbia studiato tanto e sia sempre stata molto brava a scuola è dovuta comunque andare negli Stati Uniti per trovare un bel lavoro.


Se Monsignor Canopolo sapesse che anche oggi, nonostante gli studi, si deve andare via dalla Sardegna per trovare un bel lavoro, si dispiacerebbe e non costruirebbe più il Canopoleno. 


Non diciamoglielo però, altrimenti si riprenderebbe il tesoro e noi dovremmo inventarci un'altra caccia al tesoro. Potremmo chiamarla caccia al tesoro che non c'è e chiedere a Peter Pan di ospitarla a casa sua.


E’ talmente affezionata alle sue origini che anche per andare a lavoro indossa sempre i vestiti della Cavalcata sarda che le ricordano le sue origini. 


I suoi colleghi americani pensano che sia un pochino matta ma lei ci tiene proprio tanto.


Torna molto spesso a Sassari e, quando zio Peppino non è in una fase di amnesia e la riconosce, passa molte ore con lui a parlare di monzette e di informatica, le loro grandi passioni. 


Come tutti in famiglia è una grande appassionata di cacce al tesoro.